martedì, Maggio 21, 2024
More

    COOPERAZIONE SOCIALE - SU LA TESTA

    La cooperazione sociale promossa o che collabora con le ACLI si è ritrovata in questi anni in un lavoro di collaborazione e rete leggera denominato “Su la testa!”.

    Un percorso nel quale insieme a molte cooperative e territori ACLI si è ritessuta una trama di rapporti, idee e collaborazioni, un reciproco rapporto, una storia che, su scala nazionale, si era interrotta. Ne è venuto fuori, grazie a un lavoro collettivo, una visione strategica e di rinnovato impegno comune. Una visione che è un invito ad alzare lo sguardo insieme oltre le fatiche quotidiane, soprattutto per superare la forte pressione esterna che spinge a lavorare al massimo ribasso. Una spinta al ribasso che è una delle sbandate del sistema Paese che lo rendono in parte ostaggio di un’economia di bassa qualità professionale e umana, spesso sommersa o, peggio, che strizza l’occhio a speculazioni e malaffare.

    Su la testa per tornare a convocare e rimettere al lavoro le comunità, per fare impresa come esperienza di democrazia vissuta, capace di creare e non subire il mercato e di richiamare le istituzioni a non smobilitare per ritagliarsi solo ruoli marginali, ma a ritessere insieme un disegno comune di libertà e giustizia sociale.

    Su la testa per richiamare tutti, non solo nel welfare, ad essere e agire da comunità che non aspettano santi ed eroi, ma una programmazione strategica del futuro se la danno da sé, in modo partecipato e accogliente per tutti.

    Su la testa per fare del sociale, della cultura, dell’ambiente e della democrazia principi dello sviluppo, sue condizioni determinanti, e nel contempo suoi obiettivi, risultati da raggiungere, perché sia uno sviluppo autentico e non insostenibile per le persone e per l’ambiente”.

    PERCORSO 2023

    ARCHIVIO